Trasparenza, Glasnost, Transparency

Chiavetta Edge per Linux

Data: 13 set 2009


Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
𝒰na chiavetta usb per navigare in Internet a bassa velocità è la Onda N101e. È una Internet key che funziona sulle reti Edge quindi permette velocità di trasferimento dati di circa 20-21 kilobyte al secondo massimi. Si tratta di velocità molto più basse di quelle che si hanno con le chiavette HDSPA ma può essere utile nei luoghi coperti solo dall'Edge è può essere utile se si ha un basso budget.

La Onda N101e costa meno di una decina di euro: l'ho acquistata per 7 euro da ePrice, è marchiata Wind ma ho letto in giro da più parti che funziona con qualsiasi operatore, comunque io la sto usando con wind. La potete probabilmente trovare anche su altri negozi on line oppure su Ebay.


Veniamo al punto cruciale. La Internet key in questione funziona sui vecchi sistemi operativi windows ma per Linux non sono disponibili molte informazioni. Quindi ho dovuto faticare un po' per farla funzionare sulla mia Mandriva one 2009.1.

Ho provato prima di tutto Kppp ma si ferma nella fase di inizializzazione, quindi ho provato il Mandriva Control Center che però non la vedeva. Quindi ho notato che chi aveva Gnome era riuscito a usarla con gnomeppp che è basato su WVdial per cui mi sono intestardito nel farla funzionare con wvdial.

Sostanzialmente il problema è che la velocità del collegamento tra la seriale e la chiavetta è fisso e pari a 230400 baud, se si usano altre velocità la trasmissione fallisce. Pare che kppp usi in fase di inizializzazione velocità più basse di quelle impostate per cui non funziona.

Il primo problema è che wvdialconf nella sua opera di riconoscere la chiavetta si ferma a meta della velocità di 230400 baud e non la riconosce per cui occorre creare il file wvdial.conf direttamente e metterlo sulla cartella /etc da root.

Prima di tutto occorre installare un editor di testi come nano da terminale, se non si ha nano allora mediante "installa software" installarlo oppure si può usare vi che però è più complesso. Comunaque già che ci siete scaricate wvdial che è indispensabile per fare funzionare il nostro modem Onda. Dare i seguenti comandi:
$ su
password: *********
# cd /etc
# nano wvdial.conf
Si avvierà nano all'interno del quale andremo a incollare il seguente testo:
[Dialer Defaults]
Init1 = ATZ
Init2 = ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
Init3 = AT+CGDCONT=1,"IP","internet.wind"
Modem = /dev/ttyUSB0
Phone = *99#
Idle Seconds = 0
Password = CARD
Username = CARD
Modem Type = Analog Modem
Carrier Check = no
Stupid Mode = 1
Compuserve = 0
Baud = 230400
New PPPD = yes
Auto DNS = 1
Dial Command = ATDT
Ask Password = 0
ISDN = 0
Le uniche modifiche che si devono fare al testo riguardano l'APN che per wind è internet.wind, settato nella stringa di nome Init3 ma che cambia se gli operatori sono Vodafone, tre o Tim. Cercate in rete il vostro APN e mettetelo dentro le virgolette al posto di internet.wind.




Fatto questo salvate con Ctrl+O e poi uscite con Ctrl+X. Controlate che il file ci sia dando un ls wvdial.conf fate in modo che wvdial sia eseguibile da utente semplice e poi uscite dalla shell come root:
# ls -l wvdial.conf
# chmod +s /usr/bin/wvdial
# exit
$
un testo che ho letto consigliava anche di fare un chmod +s per pppd ma mi pare che non serva.

A questo punto inserite nella porta usb il vostro modem Onda N101e e date il comando:
$ wvdial
dovrebbe apparire una serie di scritte del tipo:
--> WvDial: Internet dialer version 1.60
--> Cannot get information for serial port.
--> Initializing modem.
--> Sending: ATZ
ATZ
OK
--> Sending: ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
OK
--> Sending: AT+CGDCONT=1,"IP","internet.wind"
AT+CGDCONT=1,"IP","internet.wind"
OK
--> Modem initialized.
--> Sending: ATDT*99#
--> Waiting for carrier.
ATDT*99#
CONNECT
~[7f]}#@!}!}%} }<}!}$}&@}#}$@#}%}&_8^G}"}&} } } } }'}"}(}"Tx~~~
--> Carrier detected. Starting PPP immediately.
--> Starting pppd at Sat Sep 12 20:50:23 2009
--> Pid of pppd: 4442
--> Using interface ppp0
--> pppd: Connect: ppp0 <--> /dev/ttyUSB0
--> pppd: Remote message: TTP Com PPP - Password Verified OK
--> pppd: PAP authentication succeeded
--> local IP address 151.82.46.222
--> remote IP address 10.0.0.1
--> primary DNS address 193.70.152.25
--> secondary DNS address 193.70.152.15
e dovrebbe partire la connessione. Io ho avuto qualche problema risolto abbassando e poi rialzando il firewall. Per terminare la connessione date un Ctrl+C. Buona navigazione.

Informazioni utili

Ho trovato una pagina web sul sito della wind che da la copertura della rete mobile di questo operatore. Secondo loro la mia zona non è servita dall'Edge però da una ricerca ho scoperto che alcuni utenti davano la copertura e infatti la mia zona è coperta a dispetto delle loro mappe inaffidabili.

La brochure di questo modem non è molto descrittiva ma può essere utile a qualcuno (in .pdf).

La velocità dell'Onda N101e è abbastanza buona e in pratica si aggira tra i 10 KB/s e i 20 KB/s che raggiunge spesso. A volte durante alcuni lunghi download la velocità è stata di 19-20KB/s di media, altre volte è un po' minore.




Non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!




Questo articolo è stato commentato 2 volte.

Ultimo commento inserito da kensan martedì 22 dicembre con il titolo: Comando.

Commento:

Come ti ho scritto per email e come mi hanno suggerito altri prova il comando:
#udevadm monitor

ovviamente da root. Dovrebbe comparire il device utilizzato.



Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Internet wireless

Diaspora* button
-
Facebook button
0
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 0
Data: 13 set 2009
Letture di questo articolo: 3919
argomento: Internet wireless, articoli: Internet via GPRS, Internet via GPRS Aggiornamento, Internet via GPRS: TELIT MG10, Internet via GPRS con Linux, Configurare una Internet key, Chiavetta Wi-Fi TL-WN722N, Rete casalinga 4G

argomento: Internet, articoli: Fiorello Cortiana (partito dei Verdi), Legge Levi-Prodi, Internet e Antonio Di Pietro, Telnet per i Newsgroup, Cercare domini liberi, Cambiare i DNS su Linux, Lista dei domini liberi

argomento: Cellulare, articoli: Internet via GPRS (Test Drive), iPhone, Tassa sugli Smartphone, Servizi in abbonamento, Vendite degli smartphone, Market dei tablet mondiale

argomento: Linux, articoli: Linux nel comune di Pescara, Pc con Dragon chip, Lettori MP3/Ogg per Linux, Passare da XP a Linux Lubuntu, Backup sul Cloud, Linux e i virus, La nascita di Linux








Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 21/11/2018 :
Chrome...68%
Firefox..12%
Safari...6%
IE.......5%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (21/11/2018):

prezzo di 1 bitcoin:
BTC 3982.04 €
LTC 29.62 €
IOTA 0.28 €


Fonte: coinmarketcap.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4043 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 8654
twitter: -
google+: 0
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55




Uomo di Cheddar di 9'000 anni fa

Inglese di 9 mila anni fa ricostruito in base al DNA del Cheddar man il cui scheletro completo e ben conservato e stato ritrovato in Gran Bretagna. Aveva la pelle scura e gli occhi azzurri in base al DNA.

L’Uomo di Cheddar era un Homo Sapiens, era alto 166 centimetri e quando morì era intorno ai 20 anni. Faceva parte di una popolazione di cacciatori-raccoglitori, era intollerante al lattosio e agli amidi, aveva un sistema immunitario che lo difendeva da molte malattie. Quest'uomo è distante da noi solo 450 generazioni.

Lo spagnolo Uomo di La Braña, analogo a questo (pelle scura e occhi azzurri), era distante da noi solo 350 generazioni (7 mila anni).

Fonte: Nature
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive (Licenza di kensan.it) dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata