Trasparenza, Glasnost, Transparency

Lettori MP3/Ogg per Linux

Data: 1 dic 2008
ultima modifica: 11 ott 2010

Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
ℐl player MP3 Majestic PDR 130MP3/2G e quello gemello 131/4G sono compatibili con Linux e leggono il formato Ogg Vorbis. I due lettori differiscono solo per la memoria, due giga byte per il PDR 130 e 4 giga byte per il 131.

Posseggo il PDR 131 che funziona bene con mandriva 2009.1. In particolare il player viene visto come una memoria rimovibile e riconosciuto come un lettore mp3 (appare l'icona del lettore appena viene inserito e viene suggerita l'apertura del volume con Dolphin).

Questo si legge anche nella Community documentation di Ubuntu, inoltre il manuale del PDR 130 e del 131 citano la loro compatibilità con Linux redhat. Il costo di questo player Majestic è molto modesto e pari a un paio di decine di euro (18 euro il 130 e 28 il 131).

Il manuale utente è veramente ben scritto e chiaro, la prima metà del libricino è il manuale in italiano mentre la seconda è la versione inglese: per una volta l'italiano batte l'inglese. Questo si deve al fatto che Majestic è un produttore italiano (il player è comunque made in China).

Alcune funzionalità non sono accessibili con Linux come l'agenda telefonica e l'aggiornamento del firmware, occorre avere windows o un emulatore.

Ho visto che su ciao.co.uk vi è una lista di dispositivi che supportano il formato ogg.

Ho poi letto che il modello della LG da 2GB che si chiama UP3# è compatibile con linux (credo che anche qui venga visto come una chiavetta usb). Il modello LG UP3# ha però prezzi alti. La T-logic nei sui modelli di punta riproduce gli ogg e ha la funzione memoria di massa.

La T-logic mi pare di avere capito sia italiana e un modello in particolare , il TL-266, costa veramente poco, l'ho visto a 25 euro in un negozio, non so però se oltre a essere un player MP4 sia anche un lettore ogg compatibile con linux.

Cercando in Internet dei lettori MP3 che leggessero il formato OGG Vorbis sono incappato in un negozio ebay che vende lettori ogg visti da linux come un dispositivo removibile. Il venditore assicura la compatibilità con tutti i sistemi operativi. Lo Shop si chiama Mr Tux e chissà che in futuro non abbia una disponibilità di prodotti per il pinguino più ampia.

Attualmente le caratteristiche sono di una memoria da 4G e un prezzo di circa 40 €.




Interessante il fatto che il lettore in questione abbia le caratteristiche salienti ben spiegate.

Ho cercato parecchio e pare che la iRiver faccia solo modelli piuttosto costosi anche se in Rete si dichiara la piena compatibilità col pinguino.

Ho poi trovato un negozio virtuale dai prezzi molto bassi che ha moltissimi lettori mp3, si chiama EFO.

Cercando ho scoperto che il protocollo per trasferire le canzoni dal pc al lettore, MTP (multimedia Transfer Protocol), è stato fatto da Microsoft e che i programmi come Amarok e altri permettono il suo uso. Diversi lettori MP3 sono compatibili con MTP. Questa funzionalità però è distinta da quella che viene chiamata "mass storage" che permette di vedere il lettore come una chiavetta usb (questo è quello che ho capito).

Racconto di seguito una mia disavventura che mette in guardia più chi compra chiavette usb che i player Mp3.

In Rete un frequentatore di un forum mi ha illuminato su una truffa molto diffusa e cioè il fatto che le memorie (tipicamente chiavette usb) non sono effettivamente grandi quanto dichiarato. Si tratta di una truffa molto diffusa che è difficile da scoprire. In pratica la memoria usb si comporta in modo circolare e quando esaurita sovrascrive i primi dati memorizzati. Sembra così che sia difettosa invece è una memoria di molto più piccola rispetto al nominale, ad esempio una memoria venduta come da 2 Gb è invece da 512Mb.

Temo che una mia vecchia chiavetta da 32MB abbia capacità di 16MB o 8MB, l'ho comprata su ebay e credo di essere stato truffato, invece credevo fosse difettata. Appena ho tempo proverò a vedere quanto contiene effettivamente. Per questo è utile il comando Linux sum che esegue il checksum per verificare l'integrità dei dati e la conta dei blocchi. Interessante sarebbe conoscere se anche le memorie dei lettori MP3 sono a rischio della medesima truffa.

Aggiornamento 11 ott 2010: Il lettore della Samsung TicToc supporta tutti i formati liberi quali Ogg e Flac. Il prezzo si dovrebbe aggirare sui 60 euro. Questo un articolo che lo descrive. La compatibilità con Linux è presunta, attendo di trovare conferme nell'esperienza pratica di qualche utente.



Non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!






Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Musica

Diaspora* button
-
Facebook button
0
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 0
Data: 1 dic 2008
modifica: 15 ott 2009
ultima modifica: 11 ott 2010
Letture di questo articolo: 5941
argomento: Musica, articoli: MP3 dalla Russia, Internet Radio, Mosquito, Mp3 di Bella ciao (La Resistenza), Eurovision Song Contest 2018 (Classifica Youtube)

argomento: Linux, articoli: GEO Focus 200 (driver), Linux nel comune di Pescara, Memoria bootabile, Chiavetta Edge per Linux, Passare da XP a Linux Lubuntu, Driver per scanner Epson, Tastiera Devastator

argomento: Software libero, articoli: Firefox in dialetto (veneto, lombardo, friulano), Firefox logo, Blender, Linux e i Negozianti, Pc con Dragon chip, Cercare domini liberi, I cookie e la privacy

argomento: Progetti Liberi, articoli: WikiDweb, Software libero (Conferenza di Kerala), Pc con linux preinstallato, Flattr, Moneta Bitcoin, LibreOffice, Comperare bitcoin








Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 24/06/2018 :
Chrome...59%
Firefox..17%
IE.......7%
Safari...6%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (23/06/2018):

prezzo di 1 bitcoin:
BTC 5275.38 €
LTC 70.72 €
IOTA 0.89 €


Fonte: coinmarketcap.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4043 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 8568
twitter: -
google+: 0
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55




Uomo di Cheddar di 9'000 anni fa

Inglese di 9 mila anni fa ricostruito in base al DNA del Cheddar man il cui scheletro completo e ben conservato e stato ritrovato in Gran Bretagna. Aveva la pelle scura e gli occhi azzurri in base al DNA.

L’Uomo di Cheddar era un Homo Sapiens, era alto 166 centimetri e quando morì era intorno ai 20 anni. Faceva parte di una popolazione di cacciatori-raccoglitori, era intollerante al lattosio e agli amidi, aveva un sistema immunitario che lo difendeva da molte malattie. Quest'uomo è distante da noi solo 450 generazioni.

Lo spagnolo Uomo di La Braña, analogo a questo (pelle scura e occhi azzurri), era distante da noi solo 350 generazioni (7 mila anni).

Fonte: Nature


ESC 2018 logo

L'Eurovision Song Contest 2018 inizia il 8 e prosegue il 10 con la finale il 12 maggio. In tempo reale questa è la classifica dei 43 brani secondo le Views di YouTube.
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive (Licenza di kensan.it) dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata