Trasparenza, Glasnost, Transparency

Test chimici sugli orfani

Americanate

Data: 18 nov 2005


Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
ℒ'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente americana (EPA) ha avuto dal Congresso la richiesta di bandire i test di pesticidi sulle donne gravide e i bambini. L'EPA ha risposto con un bel codice di regolamentazione, per definire i contorni dei test per la tossicità dei pesticidi realizzati dalle aziende chimiche. Ecco i contenuti salienti del codice:

Non si possono effettuare test sui bambini, a meno che:
  1. Non siano in grado di dare il consenso, come bambini orfani o handicappati istituzionalizzati. In questi casi basta il consenso dell'istituzione;
  2. Siano bambini abusati e sottratti alla patria potestà;
  3. Siano bambini che vivono fuori dagli Stati Uniti.
La fonte è Organic Consumers e la traduzione è di Piano B, per adesso si tratta di una proposta di codice che potrà essere modificata ma che si muove nell'antico solco per cui un americano vale molti stranieri. Ai tempi della seconda guerra mondiale in Italia per ogni tedesco ucciso venivano uccisi molti italiani per dimostrare che la vita delle SS valeva molte vite italiche.




Tra l'altro mi pare di ricordare che i nazisti permettessero esperimenti su handicappati, erano sicuramente più cruenti di questi però mi pare la forma mentis sia la stessa.



Non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!




Questo articolo è stato commentato 1 volta.

Ultimo commento inserito da Anonimo venerdì 9 dicembre con il titolo: puah.

Commento:

sono cose che fanno vomitare. tanto più che sono perlopiù inutili. chi fa davvero ricerche o esperimenti non ricorre a test tipo vivisezione o esperimenti su persone vive non consenzienti.
più spesso che no, chi si dà a tali attività credo dia semplicemente libero sfogo alla propria crudeltà (per non dire malvagità) e mascheri la sua abiezione dietro alla nebulosa facciata della "scienza".



Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Farmaci

Diaspora* button
-
Facebook button
1
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 0
Data: 18 nov 2005
Letture di questo articolo: 2297
argomento: Farmaci, articoli: Ritalin che non serve (di una mamma), Ritalin (l'anfetamina dei bambini), Ru 486

argomento: Salute, articoli: Pandemia H5N1 (Aggiornamento), Pandemia, Aborto, Pandemia messicana, Zuccheri aggiunti








Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 21/07/2018 :
Chrome...58%
Firefox..16%
IE.......8%
Safari...6%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (20/07/2018):

prezzo di 1 bitcoin:
BTC 6260.57 €
LTC 70.46 €
IOTA 0.82 €


Fonte: coinmarketcap.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4043 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 8581
twitter: -
google+: 0
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55




Uomo di Cheddar di 9'000 anni fa

Inglese di 9 mila anni fa ricostruito in base al DNA del Cheddar man il cui scheletro completo e ben conservato e stato ritrovato in Gran Bretagna. Aveva la pelle scura e gli occhi azzurri in base al DNA.

L’Uomo di Cheddar era un Homo Sapiens, era alto 166 centimetri e quando morì era intorno ai 20 anni. Faceva parte di una popolazione di cacciatori-raccoglitori, era intollerante al lattosio e agli amidi, aveva un sistema immunitario che lo difendeva da molte malattie. Quest'uomo è distante da noi solo 450 generazioni.

Lo spagnolo Uomo di La Braña, analogo a questo (pelle scura e occhi azzurri), era distante da noi solo 350 generazioni (7 mila anni).

Fonte: Nature


ESC 2018 logo

L'Eurovision Song Contest 2018 inizia il 8 e prosegue il 10 con la finale il 12 maggio. In tempo reale questa è la classifica dei 43 brani secondo le Views di YouTube.
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive (Licenza di kensan.it) dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata