Trasparenza, Glasnost, Transparency

Auto elettrica - La Reva G-Wiz

aggiornamento

Data: 20 set 2005
ultima modifica: 15 nov 2007

Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
...continuazione dell'articolo Auto elettrica - la Reva G-wiz

Il risparmio più grande è comunque il combustibile, supponendo una percorrenza annuale di 10 mila kilometri si ha in cinque anni un risparmio di benzina rispetto una piccola utilitaria (12 Km/litro, 1.3 €/litro, 22 €cent/Kwh) pari a 4000 € pari a quasi metà il costo della Reva. In più c'è il bollo e l'assicurazione risparmiata e tutti i vari eventuali incentivi.

Occorre fare attenzione al costo dell'energia elettrica (guardare la propria bolletta Enel), esistono diversi profili tariffari tra cui quello di avere sconti se si ricarica l'auto di sera/notte. La Reva consuma diversa energia elettrica, per fare 10 mila kilometri consuma circa 125 pieni ovvero 1250 Kwh (*) mentre il consumo medio per famiglia è di 2500 Kwh all'anno.

Questo vuol dire che una famiglia media acquistando la G-Wiz e percorrendo 10 mila kilometri all'anno consuma 3750 Kwh portando in alto i costi per kilowattora consumati dalla Reva.

Attualmente con la tariffa sera dell'Enel si hanno i seguenti costi (*)

Giorno (€cent/Kwh) Sera/notte (€cent/Kwh)
oltre 1800 fino a 2640 kWh/anno 10,92 9,42
oltre 2640 fino a 3540 kWh/anno 17,90 16,40
oltre 3540 fino a 4440 kWh/anno 16,03 14,53
* Consultare il sito dell'Enel per avere dati aggiornati e precisi sulle tariffe in vigore.

In più vi è da aggiungere 3.67 €cent e l'Iva del 10%. Una famiglia media spende per fare 10 mila Km con una Reva dai 250 ai 275 € (*). In base ai consumi energetici della famiglia si può stilare la seguente tabella per i consumi della G-Wiz, si tenga conto della imprecisione sui costi tra 4 anni delle batterie dell'auto, costi solitamente calanti.

Primi 40 mila Km (€cent/Km) Oltre 40 mila Km (€cent/Km)
oltre 1800 fino a 2640 kWh/anno 1.8 3.4
oltre 2640 fino a 3540 kWh/anno 2.7 4.3
oltre 3540 fino a 4440 kWh/anno 2.5 4.1

Per fare un confronto una Fiat panda a metano costa 6 centesimi per fare un kilometro (secondo altri 4 centesimi), però contrariamente all'energia elettrica, il metano risulta molto legato al prezzo del petrolio. Questo grafico illustra la salita del prezzo del metano da quando il petrolio ha iniziato ad essere sempre più caro.

Una rivista indiana (articolo) ha calcolato il vero costo per fare 50 mila kilometri con diverse auto, hanno considerato il costo dell'auto, l'assicurazione, il carburante, i costi di manutenzione e la vendita dell'auto dopo tre anni. Si tratta dei costi in India e non in Italia ma danno una idea (grafico):

Costo Totale di Possesso
Reva 2.26
Maruti 800 2.50
Maruti Alto 2.82
Maruti Omni 2.96
Tata Indica V2 D 3.23
Fiat Palio D 3.27
Tata Indigo D 3.42
Hyundai Santro Zing 3.51
Maruti Zen 3.81
Fiat Palio 1.2 4.10

È mia opinione che il petrolio salirà ancora e che anche il metano salirà di prezzo andando a restringere la differenza col prezzo della benzina. Invece l'energia elettrica si produce in rilevante misura sia con l'idroelettrico che con il carbone, inoltre usa in piccola misura le energie alternative. Quindi ha una base di fonti energetiche slegate dal greggio e il rincaro sarà meno sensibile.

Una nota ecologista è che con 20 metri quadrati di pannelli solari fotovoltaici dal costo di 3 mila euro si produce tutta l'elettricità necessaria alla G-Wiz per 20-30 anni. Da notare che la Reva consuma in elettricità in 30 anni 7500 € ai costi attuali della corrente (10 mila Km/anno, 2.5 €cent/Km). Un mio articolo che parla di questi pannelli solari.

La Reva è prodotta dalla Maini Group con sede in India, fino ad ora ha prodotto 1'100 vetture, Londra ha acquistato fin'ora 250 vetture in un anno e col caro petrolio le vendite della Maini Group stanno accelerando. Negli ultimi quattro mesi le vendite sono salite del 25% a causa del caro petrolio (fonte).


La ditta sta ricevendo 14 milioni di dollari di finanziamento nel mese di settembre, le notizie economiche e di vendite della Maini si trovano sui gruppi di yahoo!. Il mercato italiano è definito "di prova" insieme a diversi altri mercati, Grecia, Malta, USA, Giappone, ecc.

La Reva è venduta al 50% alle donne, è una seconda auto e viene venduta quasi esclusivamente nelle città.

Una curiosità. I gruppi elettrogeni sono dei motori a scoppio che tramite un alternatore generano elettricità. Sul sito KwStore è in vendita un generatore dal peso di 46 Kg e dal costo di 315 € che potrebbe ricaricare le batterie della Reva in  4 ore (modello 2.5GF-4). È interessante notare che si consumerebbero solo 5 litri di benzina e si potrebbero fare 65 Km (13 Km/litro) (*).

In generale ci sono generatori elettrogeni molto leggeri, silenziosi, compatti e simili a una valigia che si possono trasportare nei sedili posteriori della Reva. Tipicamente hanno potenze di 1 Kw e quindi ricaricano la Gwiz in circa 10 ore (*), comunque permettono di andare oltre gli 80 Km di percorrenza anche senza avere una presa di corrente e con costi kilometrici da utilitaria.

In pratica è il concetto di auto ibrida plug-in di cui mi sono occupato in un recente scritto. A livello di pura ipotesi un gruppo elettrogeno simile a quello indicato montato di serie nella Reva non ne alzerebbe di molto il costo e permetterebbe di arrivare ad autonomie di molto superiori agli 80 kilometri.

Supponendo di usare un gruppo elettrogeno a bordo da 3.2 Kilowatt (*), quindi da circa dieci cavalli e supponendo di partire con le batterie completamente cariche (9.6 Kwh), si hanno queste percorrenze con funzionamento doppio elettrico-benzina:

Velocità Km/h Potenza consumata Kw Autonomia h Autonomia Km
65 7.8 2.1 136
50 6.0 3.4 170
40 4.8 6.0 240

Comunque attualmente l'unica possibilità è una presa elettrica o qualche cosa come questo dal peso di 13 Kg:

Gruppo Elettrogeno Honda EU 10i

(*) Sono stati messi asterischi in diversi punti del testo per segnalare che non sono state calcolate le perdite energetiche per la ricarica delle batterie. In un documento il Prof Ugo Bardi cita una efficienza dell'85% per le batterie al piombo, cioè durante la carica e la scarica viene perso il 15% dell'energia.

Poi non sono state considerate le perdite del carica batteria che presumo siano modeste. La tecnologia inverter permette di raggiungere valori del 95% però forse la Reva usa carica batterie più economici con efficienze minori.

Complessivamente interessano le perdite durante la carica e quelle del carica batteria, in mancanza di dati una stima grossolana potrebbe essere 10-20% di perdita e quindi di consumi elettrici maggiorati.

Aggiornamento 15 ago 2006:  GoinGreen lancia una nuova G-Wiz AC Drive

18 luglio 2006: GoinGreen annuncia l'introduzione della nuova G-Wiz AC Drive, una versione ad alte prestazioni rispetto alla versione normale G-Wiz con DC Drive. La versione aggiornata della G-Wiz ha una maggiore velocità di punta pari a 45 mph (72 Km/h) e ha una autonomia pari a 48 miglia (77 Km) in Economy mode.

La coppia Mid-range è stata aumentata del 50% con il risultato di avere una migliore accelerazione partendo dai 20 mph (32 Km/h) e aumentando la capacità della vettura in salita. In più è stato introdotto un Booster mode per avere brevi accelerazioni, o per salite impegnative e un anti-roll bar for improved handling.

Inoltre la carozzeria è ora non verniciata con l'uso di materiali già colorati che rende l'auto riciclabile al 100%, in tal modo è facile rimediare ad eventuali strisci che non necessitano più di colorazione spray.

Da quel che si legge in giro la nuova G-wiz dovrebbe poter montare anche batterie ai ioni di litio molto più costose delle precedenti batterie al piombo ma anche più leggere e molto più capaci di accumulare energia. Il costo delle batterie al litio dovrebbe essere 6 volte quello delle precedenti batterie al piombo.

Un forum in inglese di recente istituzione sulla G-wiz per i proprietari di Gwiz o gli interessati all'auto.

Aggiornamento 21 ott 2006: Un articolo de La Repubblica on-line che parla della Reva G-wiz a Londra. La concessionaria Going Green dichiara di vendere un auto al giorno tramite il suo sito internet.

Aggiornamento 15 nov 2007: La londinese Going green ha una pagina dedicata alle caratteristiche tecniche della nuova Reva, in particolare si nota che i loro test danno il nuovo modello AC con cararatteristiche di percorrenza massima di solo 48 miglia ovvero 77 Km. Sono indicati anche i valori di energia consumati per percorrenza:  0.134 Kwh/km oppure 7.5 Km per Kwh. Sono anche indicate le emissioni di CO2: in Gran Bretagna l'energia elettrica produce 470 grammi di CO2 per Kwh prodotto, usando questa energia elettrica la Reva AC produce CO2 in quantità pari a 62.6 grammi/km. Mediamente un veicolo inglese produce 170 grammi/km, mentre la ibrida Toyota Prius produce 104 grammi/km.

Questa è la seconda parte della descrizione della Reva G-wiz, la prima parte è qui.

𝒜ℬ𝒞𝒟ℰℱ𝒢ℋℐ𝒥𝒦ℒℳ𝒩𝒪𝒫𝒬ℛ𝒮𝒯𝒰𝒱𝒲𝒳𝒴𝒵

Se siete persone comunicative non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!




lepre veloce



Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Automobili

Diaspora* button
-
Facebook button
0
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 0
Data: 20 set 2005
modifica: 15 ago 2006
ultima modifica: 15 nov 2007
Letture di questo articolo: 14100
argomento: Automobili, articoli: Auto elettrica - La Reva G-Wiz, Pile zinco aria, Proposte di Beppe Grillo sull'Energia, Automobili a Idrogeno, L'idrogeno, «rivoluzione» sulla carta , Automobili a Idrogeno (aggiornamento), Birò

argomento: Energia, articoli: Il Petrolio (secondo aggiornamento), Energia Solare Fotovoltaica, Biomasse, Utopie Tecnologiche sull'Energia , Siamo ufficialmente al picco (di Ugo Bardi), Picco del petrolio nel 2006, Rifiuti Nucleari


obiezione respinta logo
Segnalazioni rivolte al mondo femminile ma non solo, delle farmacie, degli ospedali e dei consultori che non rispettano la legge e che non offrono la pillola anticoncezionale, che non fanno IVG, che non danno la RU486, che trattano malissimo la paziente, che non danno la pillola dei 5 giorni dopo magari con la scusa che l'hanno finita. Ma anche le segnalazioni positive di buona sanità, di competenza e attenzione.
Mappa delle segnalazioni.



Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 24/07/2017 :
Chrome...54%
Firefox..20%
IE.......9%
Safari...6%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (24/07/2017):

prezzo di 1 bitcoin:
2369.36 €
LTC
DRK


Fonte: Bitcoincharts.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4024 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 6587
twitter: -
google+: 61
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55







Ciao Anonimo, commenta questo articolo!

Questo articolo è stato commentato 7 volte.

Ultimo commento inserito da kensan lunedì 28 settembre con il titolo: x pazzia.

commenti abilitati per gli anonimi
Pubblicità
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata