Trasparenza, Glasnost, Transparency

Pandemia messicana

Data: 19 lug 2009


Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
𝒜ttenzione, popolazione!

Vista la progressiva e inarrestabile diffusione del virus influenzale pandemico credo sia opportuno entrare nell'ordine di idee che qualcuno che conosciamo si ammalerà e forse accadrà proprio ad un familiare stretto.
Stando al quadro clinico caratterizzante l'evoluzione dell'infezione possiamo tranquillamente affermare che 95 casi confermati su 100 abbiamo un evoluzione "tranquilla" e non necessitino di intervento medico, nè tantomeno di ricovero ospedaliero.
Dunque è necessario avere pochi ma buoni consigli utili per prendersi cura di un malato di influenza in casa.
Di seguito riporto un estratto della traduzione e dell'adattamento del documento dei CDC "Interim Guidance for H1N1 Flu (Swine Flu): Taking Care of a Sick Person in Your Home".


Comportamenti per ridurre la diffusione dell'influenza in casa

Nel fornire le cure a un membro della famiglia che è malato di influenza, il miglior modo di proteggere se stessi e gli altri familiari, che non sono malati, è il seguente:
  • mantenere la persona malata lontana dagli altri familiari per quanto possibile (leggi "Sistemazione del malato");
  • ricordare al malato di coprirsi la bocca durante i colpi di tosse e di lavarsi le mani con acqua e sapone o una soluzione a base alcolica spesso, specialmente dopo la tosse e / o gli starnuti;
  • ricordare a tutti i componenti della famiglia di lavarsi le mani spesso, utilizzando acqua e sapone o una soluzione a base alcolica;
  • se sei in uno dei gruppi a rischio per l'influenza dovresti evitare i contatti stretti (entro i due metri) con i familiari che sono malati.

Sistemazione del malato in casa

  • Tenere il malato in una stanza separata dagli spazi comuni della casa (ad esempio, una camera da letto separata con il proprio bagno, se questo è possibile). Tenere la porta della camera del malato chiusa.
  • A meno che non sia necessario per eventuali cure mediche, le persone con l'influenza non dovrebbero uscire di casa quando hanno la febbre o durante il periodo in cui è più probabile che possano diffondere l'infezione ad altri. Allo stato attuale si ritiene che il virus abbia le stesse capacità di diffusione dei virus influenzali stagionali. I malati possono essere contagiosi dal giorno precedente l'insorgenza dei sintomi a 7 giorni dopo che si sono ammalati. I bambini, soprattutto i più piccoli, potrebbero essere potenzialmente contagiosi per un periodo più lungo.
  • Se la persona con l'influenza ha necessità di uscire di casa (per esempio per cure mediche), dovrebbe coprire il naso e la bocca quando tossisce o starnutisce e indossare una maschera chirurgica, se disponibile.
  • Fare indossare alla persona malata una maschera chirurgica se c'è la necessità di condividere uno spazio comune della casa con altre persone.
  • Se possibile, le persone malate dovrebbero utilizzare un bagno separato. Questo bagno deve essere pulito ogni giorno con un disinfettante per la casa (vedi sotto).

Proteggere le altre persone in casa

  • Il malato non dovrebbe ricevere la visita di altre persone ad eccezione di chi si prende cura di lui. Una telefonata è più sicura di una visita!
  • Se possibile, è necessario che un solo adulto in casa si prenda cura della persona malata.
  • Evitare che una donna incinta accudisca la persona malata. Le donne in gravidanza sono a maggior rischio di complicanze connesse con l'influenza e possono avere una capacità immunitaria ridotta.
  • Evitare che i soggetti ammalati si prendano cura di neonati e altri gruppi ad alto rischio per le complicanze dell'influenza.
  • Tutte le persone della famiglia dovrebbero spesso lavarsi le mani con acqua e sapone o con una soluzione a base alcolica. Dovrebbero farlo sempre a seguito del contatto con il malato o dopo aver soggiornato nella stanza o il bagno del malato.
  • Utilizzare fazzoletti di carta per asciugare le mani dopo il lavaggio o destinare un asciugamano per ogni persona del nucleo familiare, utilizzando ad esempio, asciugamani di colore diverso per ogni persona.
  • Se possibile, è opportuno garantire una buona ventilazione nelle stanze condivise della casa, ad esempio, tenere le finestre aperte in cucina, bagno, ecc.

Se sei la persona che accudisce il malato

  • Evita di stare faccia a faccia con la persona malata.
  • Quando prendi in braccio bambini piccoli che sono malati, posiziona il loro mento sulla spalla in modo che essi non ti tossiscano in faccia.
  • Lava le mani con acqua e sapone o usa una soluzione a base alcolica dopo essere stato in contatto con la persona malata o aver maneggiato la biancheria usata, le lenzuola o altri oggetti del malato.
  • Se appartieni ad un gruppo ad alto rischio per le complicanze dell'influenza non dovresti essere la persona che si prende cura del malato e dovresti evitare il contatto stretto con il malato di influenza (entro i due metri).
  • Tieni sotto controllo te e gli altri componenti della famiglia per l'eventuale comparsa dei sintomi influenzali e contatta il medico di famiglia nel caso in cui tali sintomi compaiano.

Fonte: Centers for Disease Prevention and Control. Interim Guidance for H1N1 Flu (Swine Flu): Taking Care of a Sick Person in Your Home.
Traduzione a cura di Tiziana Bentivoglio (ASUR Marche, ZT 8 Civitanova); revisione e adattamento a cura di Daniel Fiacchini e Giorgia Capezzone (ASUR Marche, ZT 6 Fabriano).
Si ringrazia il sito PandemItalia.


𝒜ℬ𝒞𝒟ℰℱ𝒢ℋℐ𝒥𝒦ℒℳ𝒩𝒪𝒫𝒬ℛ𝒮𝒯𝒰𝒱𝒲𝒳𝒴𝒵

Se siete persone comunicative non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!




lepre veloce



Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Influenza messicana

Diaspora* button
-
Facebook button
0
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 0
Data: 19 lug 2009
Letture di questo articolo: 2070
argomento: Pandemia, articoli: Pandemia, Pandemia H5N1 (Aggiornamento)

argomento: Salute, articoli: Test chimici sugli orfani (Americanate), Ritalin che non serve (di una mamma), Ritalin (l'anfetamina dei bambini), Ru 486, Aborto, Zuccheri aggiunti


obiezione respinta logo
Segnalazioni rivolte al mondo femminile ma non solo, delle farmacie, degli ospedali e dei consultori che non rispettano la legge e che non offrono la pillola anticoncezionale, che non fanno IVG, che non danno la RU486, che trattano malissimo la paziente, che non danno la pillola dei 5 giorni dopo magari con la scusa che l'hanno finita. Ma anche le segnalazioni positive di buona sanità, di competenza e attenzione.
Mappa delle segnalazioni.



Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 23/07/2017 :
Chrome...54%
Firefox..20%
IE.......9%
Safari...6%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (23/07/2017):

prezzo di 1 bitcoin:
2379.57 €
LTC
DRK


Fonte: Bitcoincharts.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4024 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 6586
twitter: -
google+: 61
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55







Ciao Anonimo, commenta questo articolo!

NON ci sono ancora COMMENTI per questo articolo :

commenti abilitati per gli anonimi
Commenti sperimentali
by kensan & Mp
Pubblicità
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata