Trasparenza, Glasnost, Transparency

Droghe legali

Data: 2 gen 2016


Sito on line dal 2003
Home page
email
Chi sono
Translation
ℒe droghe legali esistono e sono molte. Qui ne pubblicizziamo l'esistenza ma anche ne sconsigliamo l'uso. Se proprio volete avere una dipendenza non c'è che l'imbarazzo della scelta: fatevi di televisione (molta gente si fa più di 4 ore di televisione ogni giorno), fatevi di videogiochi (studi recenti mostrano che il cervello subisce modificazioni nei videogiocatori incalliti), fatevi di telefonino (la gente che a tavola messaggia al posto di intrattenere rapporti è terribile), fatevi di nicotina (che è pure legale e potete pure evitarvi il cancro con il fumo elettronico), fatevi di sesso (Rocco Siffredi ha candidamente ammesso che non riesce a stare un giorno senza fare sesso e sta male per questo), fatevi di Internet (come faccio io :), fatevi di qualsiasi cosa vi permetta di uscire dalla vostra dipendenza quando deciderete.

Però farsi di queste nuove sostanze psicoattive non è una buona idea.

Sul fatto quotidiano.it un emerito dottore afferma:
Queste sostanze stanno determinando la comparsa di psicosi acute molto
importanti ed effetti neuropsichiatrici violenti, difficili da gestire
nella fase acuta anche da psichiatri abituati a gestire problematiche
neuro comportamentali gravi, difficili da contrastare con i farmaci oggi
a disposizione per trattare i pazienti psicotici.
Insomma siate preparati al fatto che nel caso ruzzolaste a terra c'è la concreta possibilità che nessuno vi possa aiutare a rialzarvi, nemmeno le più brave psichiatre aiutate dagli ultimi ritrovati farmacologici.

Una esperta da me contattata mi ha riferito che gente che fa uso di queste sostanze si ritrova a non essere più in grado di badare a se stessa e di essere a carico di familiari o del servizio pubblico. Precisava che il cervello "va in pappa" per significare che smette il suo normale funzionamento.

Detto questo diciamo che siamo tutti grandi e quindi veniamo al dunque e al mio interesse riguardo al fatto che il proibizionismo ovvero il fatto che lo Stato voglia farci da educatore, non funziona. Questo mio articolo vuole appunto affermare la libertà di scelta di ogni uno, nel bene e nel male e si contrappone allo Stato che non lascia liberi i suoi cittadini e che quindi si prendono la loro fetta di libertà.

BK-2CBQuesta a fianco è una delle 550 nuove sostanze create dal 2010 ad oggi, se ne parla su Wikipedia con data ottobre 2013, il suo nome è βk-2C-B, sui forum che potete sicuramente trovare da soli, ne sono elencati gli effetti psichedelici. Il suo costo (fino a quando rimarrà legale) è di  £7.50 ovvero circa 10 € a pillola con sconti quantità e spese postali gratis dalla Gran Bretagna per acquisti oltre le £50.

Queste informazioni le potete trovare nel negozio che vende solo sostanze legali di nome Iceheadshop sotto la voce: RESEARCH PILLS. Ma di questi negozi legali ce ne sono moltissimi secondo le info contenute nell'articolo de ilFQ.it.

Ora di queste nuove sostanze circa 80 sono state introdotte in un elenco delle sostanze proibite dallo Stato italiano dopo una complessa procedura che dura tre mesi. Cioè dal 2010 a tutto il 2015 è stata proibita circa una droga al mese mentre otto nuove sostanze psichedeliche sono state inventate ogni mese.

Come si vede lo scontro è impari e anche, a mio avviso, piuttosto rischioso in quanto proibire una sostanza può avere diversi effetti collaterali come nel caso della Codeina che è il principio attivo di uno sciroppo per la tosse Makatussin® gocce contro la tosse.

La burocrazia si potrebbe eliminare con un atto d'imperio del Governo ma siamo pronti a vedere bloccato l'uso in ogni settore della nostra economia di 8 sostanze chimiche al mese probabilmente usate in diversi settori per i più svariati scopi come nel caso della Codeina?

Tutto questo per evidenziare come il proibizionismo genera effetti collaterali. Non solo la Mafia si espande nel nostro territorio anche per via degli immensi guadagni dovuti al traffico di droga ma anche stiamo facendo cadere i nostri concittadini nella trappola senza vie d'uscita di queste nuove droghe. Se anche volessimo proseguire nella strada del proibizionismo ci potremmo ritrovare con centinaia di nuove sostanze proibite ogni anno che danneggerebbe l'industria chimica e quindi a scendere grandi settori della nostra economia da quella tecnologica a quella farmaceutica.

Basti pensare a quanto sofferta sia l'eliminazione di una singola sostanza dalle nostre tavole quando oramai risulta chiaro che è cancerogena o che provoca iperattività. Vedi i nitriti o un altro migliaio di sostanze.

Quindi dopo avere aiutato la Mafia ad espandersi vogliamo pure infliggere un colpo alla nostra economia proibendo alla cieca centinaia di sostanze all'anno?

Il proibizionismo ha questi effetti collaterali.

In realtà nessuna società può imporre la propria morale personale agli altri e se lo fa, come nel karma, è punita l'intera società.

Chi si trova vittima del proibizionismo ha sempre la possibilità di eluderlo, basti pensare che miscelando due o più sostanze non proibite se ne ottiene una di proibita.

Nota aggiuntiva: Come ha notato un anonimo commentatore queste nuove sostanze non sono adatte all'uso umano ma sono sostanze usate in vari ambiti tecnologici e sostanze di ricerca. Il fatto che nei forum si dica che si possono mangiare e che hanno certi effetti sulla mente sono solo supposizioni a titolo personale. Se si mangiano sostanze sconosciute si possono incorrere in grandi rischi per la salute e per la propria sopravvivenza. In una recente sperimentazione di un nuovo famaco già testato a vari livelli, alcune cavie umane lo hanno provato e sono decedute: succede molto raramente ma è successo. Nella immagine qui sopra è scritto chiaramente "Not approved for human consumption".

Quindi questo articolo vuole sottolineare che il proibizionismo, per evitare di legalizzare le droghe come la cannabis e la cocaina, ha dato spazio a queste sostanze non testate sull'uomo.

𝒜ℬ𝒞𝒟ℰℱ𝒢ℋℐ𝒥𝒦ℒℳ𝒩𝒪𝒫𝒬ℛ𝒮𝒯𝒰𝒱𝒲𝒳𝒴𝒵

Se siete persone comunicative non dimenticatevi di mettere la vostra opinione: scrivete il commento, premete "Inserisci" e il commento è immediatamente pubblicato: grazie!




lepre veloce



Altri testi sullo stesso argomento li trovate elencati di seguito sotto l'argomento Ritalin

Diaspora* button
-
Facebook button
0
Twitter button
-
Google+ button
0
LinkedIn button
0
TzeTze button
voti: 1
Data: 2 gen 2016
Letture di questo articolo: 3217
argomento: Ritalin, articoli: Ritalin che non serve (di una mamma), Ritalin (l'anfetamina dei bambini)


obiezione respinta logo
Segnalazioni rivolte al mondo femminile ma non solo, delle farmacie, degli ospedali e dei consultori che non rispettano la legge e che non offrono la pillola anticoncezionale, che non fanno IVG, che non danno la RU486, che trattano malissimo la paziente, che non danno la pillola dei 5 giorni dopo magari con la scusa che l'hanno finita. Ma anche le segnalazioni positive di buona sanità, di competenza e attenzione.
Mappa delle segnalazioni.



Firefox: Riprenditi il web




Statistiche Europee d'uso dei browser 24/07/2017 :
Chrome...54%
Firefox..20%
IE.......9%
Safari...6%

Fonte: StatCounter

Borsa valori della moneta Bitcoin (24/07/2017):

prezzo di 1 bitcoin:
2369.36 €
LTC
DRK


Fonte: Bitcoincharts.com

Sostieni Wikileaks!
Se hai qualche bitcoin fai una donazione a wikileaks all'indirizzo:
1HB5XMLmzFVj8ALj6 mfBsbifRoD4miY36v

Queste sono le donazioni fatte fin'ora: 4024 bitcoin.




L'intero sito kensan.it ha avuto questi Share:

facebook: 6587
twitter: -
google+: 61
linkedIn: 0




IL TUO 5 PER MILLE PER GLI OSPEDALI DI EMERGENCY codice fiscale:
971 471 101 55







Ciao Anonimo, commenta questo articolo!

Questo articolo è stato commentato 4 volte.

Ultimo commento inserito da kensan martedì 8 marzo con il titolo: x meno dissenso.

commenti abilitati per gli anonimi
Pubblicità
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o più cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata