Al Qaeda in IRAQ


1
Ho trovato una foto dal significato "forte", non ho i diritti per questa immagine, pubblico solo il link e una piccola anteprima. L'ho vista molti giorni fa e adesso mi appresto a metterci delle parole intorno. Mi chiedevo se è come in Italia quando scendevano i nazisti ad occupare il nostro suolo oppure se è come in Italia quando salivano gli americani per liberarci.

La domanda scorre veloce nella Rete: Al Quaeda e Bush chi sono? Sono terroristi e sono liberatori? Sono la resistenza e sono occupanti? L'Irak è salvata dagli americani o da al qaeda?

Se non erro i vecchi americani sono saliti dal sud Italia, immagino che i partigiani non li avrebbero lasciati bruciare vivi ma non solo i partigiani, credo la popolazione tutta abbia dato una mano, pure mio nonno. L'aspetto "forte" sta nell'inquadratura dell'obiettivo, uno spicchio di realtà, per forza incompleto e per questo passibile di falsità.

I ragazzi o uomini sullo sfondo stanno a guardare gli invasori di turno mentre vanno a fuoco, probabilmente è appena scoppiata una bomba ma la popolazione non se ne è andata, sanno che il piombo non è diretto a loro e stanno a guardare col rischio della vita che fine fa l'invasore e guardano il suo dramma.

Pure mio nonno avrebbe fatto la stessa cosa, avrebbe avuto lo stesso comportamento, sarebbe stato a guardare i nazisti mentre andavano a fuoco per una trappola tesa dai partigiani. La nostra resistenza ha fatto molti morti pure tra la popolazione italiana, come quella irakena.

In un recente articolo mi soffermavo sull'importanza dell'economia in una nazione democratica, se si vuole ordine e progresso è indispensabile avere prezzi del petrolio bassi altrimenti i nostri sistemi democratici collassano. Se l'economia ristagna oppure regredisce con il PIL che cala allora la democrazia è in pericolo.
Britannici a fuoco (anteprima)
Non è questione di "pane" ma di "opulenza". Bush lo ha capito quando non ha firmato il trattato di Tokyo sui gas serra, ha affermato che il benessere americano non è negoziabile. Ci sono altre strade rispetto a mettersi d'accordo intorno a un tavolo e spartirsi l'ossigeno della terra oppure spartirsi il petrolio della terra, si può usare l'esercito più potente del mondo e l'economia più potente per prendersi quello che è di altri.

È facile che con queste idee i liberatori diventino invasori e che la storia ci stupisca una volta di più.

Pubblico un'anteprima della foto usando la grandezza che usa Google per il suo motore di ricerca delle immagini. Se clicckate sull'immagine verrete mandati in un sito che ha l'immagine in formato originale e che spero abbia i diritti. Non è citato il nome del fotografo né dell'agenzia.

Le truppe mostrate non sono americane ma britanniche, credo che non faccia differenza. L'immagine si riferisce alla città sciita di Basra ed è del marzo 2004.
Ciao Anonimo, commenta questo articolo!

NON ci sono ancora COMMENTI per questo articolo :

commenti abilitati per gli anonimi
Commenti sperimentali
by kensan & Mp
kensan logo Licenza Creative Commons 3.0
I miei testi sono sotto la Licenza "Creative Commons 3.0 Italia": se sei interessato a pubblicare i miei articoli leggi le note aggiuntive (Licenza di kensan.it) dove troverai anche le attribuzioni dei diritti per tutte le immagini pubblicate.
Questo sito memorizza sul tuo pc uno o piĆ¹ cookie di tipo tecnico, leggi l'informativa estesa.
Kensan geek site

e-mail
e-mail cifrata
Sandro kensan

kensan.it Geek&Hacker site Owner, 16 giu 2004